Stampa la pagina   Bookmark and Share
Corridoi strategici
 
I corridoi strategici sono gli assi portanti della mobilità sostenibile europea e il più importante investimento infrastrutturale in corso nel vecchio continente.
Si tratta di dieci  grandi assi viari e ferroviari (Trans European Network) già approvati dal Consiglio dei Ministri dei Trasporti della Unione Europea.
Dei dieci Corridoi strategici quattro interessano direttamente il nostro Paese.
 
  • Corridoio Baltico – Adriatico (Helsinki – Tallinn – Riga – Brno – Vienna – Bratislava – Graz– Villach – Udine – Trieste – Venezia – Padova – Bologna – Ravenna);
  • Corridoio Mediterraneo (Lisbona/Algeciras – Madrid – Zaragoza – Barcelona – Lyon – Torino – Novara – Milano – Verona – Padova – Venezia – Ravenna – Trieste – Koper – Ljubljana – Budapest – Kiew);
  • Corridoio Helsinki – La Valletta (Helsinki – Stoccolma – Malmö – Copenaghen – Lübeck – Amburgo – Hannover – Monaco – Innsbruck – Verona – Bologna – Firenze – Roma – Napoli – Bari – Taranto – Gioia Tauro – Palermo – La Valletta);
  • Corridoio Genova – Rotterdam (Genova – Novara – Milano – Lugano – Basilea – Berna – Mannheim – Colonia – Düsseldorf – Duisburg – Utrecht – Amsterdam Rotterdam)
L’Italia ha programmato, pianificato, aperto cantieri e in alcuni casi ha completato molti interventi lungo i Corridoi comunitari; i lavori sono stati programmati per un ammontare di 90,3 miliardi di euro, di cui 26,2 miliardi di euro per cantieri aperti (29%), 27,3 miliardi di euro per opere già completate (30%), mentre la quota residua di 36,8 miliardi di euro (41%) è in fase di progettazione e/o di bandi di gara.
 
 
 
 
Google chart